Oggi è mer mag 23, 2018 8:34 pm




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
 "La scienza marcia..." di Corrado Penna - Vergogna 
Autore Messaggio

Iscritto il: mar ott 31, 2006 2:34 am
Messaggi: 2
Messaggio "La scienza marcia..." di Corrado Penna - Vergogna
Il fatto che nel libro di Penna "Scienza marcia ecc..." siano copiati spudoratamente lunghi brani del mio Kankropoli, senza citarne la fonte, getta una luce squallida su questo libro e sul suo autore. Inoltre questo "filosofo" nega il libero arbitrio, classificandosi così nella categoria del più bieco e nefasto materialismo.
Confrontate, ad esempio, il capitolo di Penna "9.4 Lo sporco business del cancro" e il capitolo "La ricerca Ufficiale" del mio Kankropoli. http://www.aerrepici.org/K0.HTM

Ho visto il libro solo ieri sera e non ho molto tempo, ma da alcuni "assaggi" che ho fatto sul libro del Penna, vedo che il plagiatore ha saccheggiato a piene mani libri, siti, articoli, ecc... che si trovano su internet, creando una specie di collage che presenta come un suo lavoro.
Non è l'unico; diversa squallida gentaglia del genere gira per il web; non essendo capaci di creare alcunché perché mentalmente sono degli straccioni, rubano il lavoro degli altri e si pavoneggiano con la "refurtiva", esibita come frutto del loro eccelso ingegno.

In quanto agli amici della Leva, penso che siano in buona fede, ma ciò non toglie la responsabilità che si sono assunti pubblicando la suddetta schifezza.

Mi riservo, in ogni caso, caso di adire a vie legali.


mar ott 31, 2006 10:58 am
Profilo

Iscritto il: gio gen 10, 2008 4:39 pm
Messaggi: 2
Messaggio Re: "La scienza marcia..." di Corrado Penna - Vergogna
Lo so che ho preso molte cose da quella sezine del tuo libro
Ti da fastidio il fatto che le tue idee "camminino anche con altre gambe"?

O forse vuoi dire che i dati da te riportati non vorresti che si diffondessero
Purtroppo quel libro è rimasto in fase di bozza, e avrei voluto modificare, ampliare, rifare anche quella parte in cui si tratta del cancro
Non ho avuto il tempo di recente, sono diventato padre e ho pensato a ben altro.
Fra il tenermi quel libro stretto fra le mani e distribuirlo ho scelto di distribuirlo così' com'era con tutte le sue imperfeezioni

Il problema qual'è il copyright?
Quale del tuo libro che come il mio è disponibile gratuitamente su internet?
Adire a vie legali!??
Perchè non fai causa a berlusconi sirchia o qualcun altro di quella razza

E poi il libro non lo hai letto, non è un "collage" , ma il risultato di anni di studio, e centinaia di libri accumulatisi nella mia libreria. Evidentemente non lo hai letto. Ho lavorto 20 anni per liberare "i matti dalle gabbie" della psichiatria e in quel libro c'è molto di quell'esperienza che non ho potuto "copiare e incollare" assolutamente da nessuna parte.


Su una cosa ti do ragione, avrei dovuto dire esplicitamente che tanto materiale lo ho preso dal tuo libro come altrove ho specificato che la fonte di tanto materiale è la lega contro la predazione degli organi

Ma mi vuoi fare colpa di questa dimenticanza, non certo intenzionale?
O ti interessa di più che ci sia qualcun altro che informa, diffonde, le NOSTRE IDEE. Se non ho capito male la pensiamo alla stess maniera

Quindi se proprio vuoi fai la guerra a chi porta avanti le stesse battaglie.
E allora se insisti dovrò dire "vergogna!"

Fra l'altro devo dire che il libro l'hanno diffuso più i miei amici che non io
Nemmeno sul mio sito l'ho inserito (ed uno dei motivi era proprio quello,il suo essere ancora una bozza).
Vuoi incolparmi persino della diffusione di un libro che non ho diffuso?
Vuoi incolparmi che del fatto che ho diffuso le tue idee attraverso un libro spedendolo ad alcuni amici anche se il libro non era completo?

Stai tranquillo, prima o poi la rifarò quella parte sul cancro ed aggiungerò riferimenti copiosi ed abbondanti al tuo lavoro
Ringaziamenti no.
Sinceramente io ho visto su internet i miei articoli sulla psichiatria ripresi da mille persone che non conosco, ed anche se non mi citavano chissenefraga? Non sono affamato di fama, ma di verità e giustizia

E tu?


gio gen 10, 2008 4:52 pm
Profilo

Iscritto il: gio gen 10, 2008 4:39 pm
Messaggi: 2
Messaggio Re: "La scienza marcia..." di Corrado Penna - Vergogna
dimenticavo il libero arbitrio

Quando qualcuno mi dimostrerà che esiste può farmi un fischio?

Io ultimamente ho qualche dubbio sul fatto che si possa negare assolutamente il libero arbitrio, però al tempo stesso non vedo nessuna prova della sua esistenza.

In sostanza continuo a propendere per la sua negazione, anche se vivo e agisco come se fossi libero, perchè agire pensando di non poter determinare le proprie azioni future è controproducente.

Il libero arbitrio è una scusa dei preti per diffondere le loro xxxx sul castigo divino e sulla divina punizione
Se neghi il libero arbitrio neghi tutto questo e ti liberi persino delloppressione religiosa.

Che poi negare il libero arbitrio significhi essere materialista ...
questa è proprio bella!

Significa semplicemente credere nel principio di causa ed effetto, anche se in realtà ultimamente tendo a non fidarmi del tutto nemmeno di tale principio.

Vedo sempre meno verità, sempre meno distinzioni nette, sempre più mistero; credo sempre di meno chel'uomo possa raggiungere una qualche forma di "verità"


PS: ho spedito una mail all'indirizzo di aerrepici pubblicato sul sito della leva ma mi torna indietro


gio gen 10, 2008 5:09 pm
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © phpBB Group.
Designed by Vjacheslav Trushkin for Free Forums/DivisionCore.
Traduzione Italiana phpBB.it