Oggi è lun ott 23, 2017 7:12 pm




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
 Isola Pulita Isola delle Femmine Monselice Italcementi INQUI 
Autore Messaggio

Iscritto il: gio ott 12, 2006 10:46 am
Messaggi: 26
Località: Isola delle Femmine
Messaggio Isola Pulita Isola delle Femmine Monselice Italcementi INQUI
Wednesday, October 11, 2006


[b][b]E' PROPRIO VERO TUTTO IL MONDO E' PAESE![/b][/b]


La settimana scorsa abbiamo volantinato la zona di San Giacomo.
E' capitato che un signore di mezz'età, scendendo dall'auto, si sia risentito leggendo il volantino (quello sui valori fuori norma dell'Italcementi) e ci abbia chiesto con tono stupito e quasi indignato:

Citazione: "Tosi, ma dove xe che sentì stì odori? Mi no i sento miga!"

L'episodio mi è servito per rendermi conto che:

1) non tutti sentono gli odori (perchè effettivamente non li sentono o perchè non li vogliono sentire)
2) considerano in modo negativo l'azione del Comitato, giudicandola dannosa per il quieto vivere e per i lavoratori delle cementerie

Io penso, allora, che l'obiettivo debba essere proprio quello di sensibilizzare tutta la cittadinanza sul fatto che l'azione del Comitato è volta ESCLUSIVAMENTE alla tutela della salute dei cittadini, perchè di questi tempi i monselicensi stanno respirando SOSTANZE NOCIVE.
Molto volgarmente: RESPIREMO MERDA! (anche se temo che le sostanze incriminate siano peggiori della cacca...) E' essenziale trasmettere il concetto che questa NON E' UN'OPINIONE di un gruppo di matti o di un gruppo para-politico, ma è una triste e amara REALTA'.

GoPippo


http://isolapulita.blogspot.com/2006/09 ... no-il.html
http://isolapulita.blogspot.com/2006/09 ... prima.html
http://isolapulita.blogspot.com/2006/09 ... ea-di.html
http://isolapulita.blogspot.com/2006/10 ... raffo.html

_________________
Comitato Cittadino Isola Pulita di Isola delle Femmine PA


gio ott 12, 2006 11:16 am
Profilo

Iscritto il: gio ott 12, 2006 10:46 am
Messaggi: 26
Località: Isola delle Femmine
Messaggio LA POLITICA SECONDO CUFFARO
MANOVRE CUFFARIANE

Cuffaro presenta il conto


Cari amici, come era prevedibile, avvicinandosi la scadenza della "moratoria" (in effetti mai iniziata) sui lavori degli inceneritori, per cui si dovrà procedere qui o Roma con l'AIA, Cuffaro presenta il conto. Il Direttore del Dipartimento Territorio e Ambiente mi ha comunicato che a breve deve (cioè gli hanno ordinato) spostarmi ad altro incarico, ma che tale spostamento, che lui non è in grado neppure di motivare o giustificare, durerà solo alcuni mesi. Questo conferma che trattasi di ordini ricevuti e che lo scopo è quello di avere campo libero per il tempo necessario a fare ogni tipo di operazione, alias autorizzazione. Le pressioni sono altissime. I fili scoperti che io ed i colleghi abbiamo cominciato a toccare sono stati numerosi, così come alcuni "santuari" finora inviolati. Cuffaro & C. sono tornati alla carica ed hanno ritenuto necessario dover disarticolare la struttura, innanzitutto colpendo me. Basta pensare che oltre ai 4 inceneritori, che già sarebbero stati motivi più che sufficienti, siamo intervenuti sulla Italcementi, cementificio di Isola delle Femmine (divieto d'uso del pet-coke), sulle Autorità portuali (necessità delle autorizzazioni, mai previste prima, per la movimentazione nei porti del materiale polverulento, tipo pet-coke, cemento, ecc.), sulla piattaforma polifunzionale Oikothen di Augusta destinata a bruciare rifiuti industriali (divieto dell'inceneritore e concessione solo di trattamenti meccanico-biologici), sulla DB Group di Adrano (divieto di smaltimento mascherato di rifiuti, ossia incenerendoli dopo averli impastati con argilla per fare mattoni), sulla Bonifica. com (in atto sotto sequestro per violazione dell'autorizzazione al trattamento di rifiuti industriali e morchie di petroliere) e poi ancora le Distillerie Bertolino e Trapas, ecc. Nell'immediato ci accingevamo ad intervenire sui petrolchimici (la truffa legalizzata della bolla di raffineria, lo smaltimento mascherato di rifiuti tramite le torce, la mancanza di sistemi di recupero vapori nelle operazioni di carico e scarico delle navi), sulle centrali termoelettriche (riduzione dei limiti delle concentrazioni emissive) e sulla miriade di mini inceneritori che si vorrebbe costruire riconvertendo gli impianti di compostaggio in impianti di combustione di "biomasse" per sfruttare i vantaggi economici dei Cip6.Mi sembra necessario attivare ogni tipo di sbarramento contro questa pericolosa manovra, a cominciare dal darne ampia divulgazione. Per quanto mi riguarda, domani mattina consegnerò, come sindacato RdB-CUB (Rappresentanze Sindacali di Base), alla Procura della Corte dei Conti la richiesta di essere sentito urgentemente sulle irregolarità amministrative e le relative conseguenze di danno erariale nel Dipartimento Territorio Ambiente, considerato, tra l'altro, che è già stata aperta un'indagine sul Dipartimento dalla stessa Procura
Ino
Labels: LE MANOVRE POLITICHE DI CUFFARO

_________________
Comitato Cittadino Isola Pulita di Isola delle Femmine PA


gio feb 01, 2007 5:53 pm
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © phpBB Group.
Designed by Vjacheslav Trushkin for Free Forums/DivisionCore.
Traduzione Italiana phpBB.it