Oggi è mer mag 23, 2018 6:37 pm




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
 Profilo professionale del naturopata 
Autore Messaggio

Iscritto il: ven set 02, 2005 12:29 pm
Messaggi: 110
Messaggio Profilo professionale del naturopata
Profilo del naturopata

• Il Naturopata asseconda la capacità di guarigione spontanea dell’organismo (vis medicatrix naturae), rimuovendo gli ostacoli che vi si frappongono.
• Il Naturopata non tratta il sintomo, ma ricerca la causa del disagio (tole causam) con una valutazione del terreno e della costituzione.
• Il Naturopata utilizza metodi e rimedi naturali che riducono al minimo il rischio di effetti collaterali, in quanto non fanno che stimolare le capacità di autoguarigione dell’organismo. (Primum non nocere).
• Il Naturopata educa a stili di vita salubri e incoraggia la responsabilizzazione della persona nei confronti del suo stato di salute.
• Il Naturopata ha un approccio olistico e punta all’acquisizione da parte della persona, che a lui si rivolge, del concetto di benessere, quale concetto di ecologia del corpo, delle emozioni, dei pensieri, dei sentimenti, dei rapporti sociali e dei rapporti con l’ambiente.
Il Naturopata non fa diagnosi medica, né cura la malattia. La sua valutazione è di tipo energetico-funzionale ed è rivolta a quei soggetti che non presentano patologie conclamate, ma sono afflitti da disturbi dovuti a stili di vita errati.
• Il Naturopata conosce approfonditamente l’anatomia umana, la fisiologia e la patologia generale, in quanto deve essere in grado di valutare quando i casi che gli si presentano non sono trattabili con le discipline naturali e devono quindi essere avviati al medico di base. Conosce altresì la psicologia, i processi chimici e biochimici, fisici e biofisici, biologici e genetici, nonché gli effetti dei farmaci di sintesi eventualmente assunti da chi lo interpella sempre al fine di poter indirizzare la persona verso specialisti qualificati.
• Il Naturopata, conoscendo i principi della metodologia naturopatica e la sua applicazione nel corretto ambito professionale, è in grado di riconoscerne i limiti e di rinviare i casi che esulano dalla sua pertinenza ad altre figure professionali.
• Il Naturopata possiede l’abilità necessaria ad affrontare e trattare responsabilmente le situazioni di pertinenza naturopatica e di attuare in piena sicurezza, con scienza e coscienza, competenza e perizia, tutte le procedure necessarie ad evitare conseguenze negative al cliente.
• Il Naturopata ha la capacità di valutare gli influssi ambientali e relazionali di nocumento al mantenimento del benessere del cliente.
• Il Naturopata agisce secondo norme deontologiche e professionali delineate dall’associazione di categoria.
Il Naturopata opera in sinergia con le altre figure del S.S.N., seguendo i principi che regolano l’attività delle altre figure paramediche, che abbiano completato un iter formativo equivalente. I rimedi naturali prescrivibili dal naturopata saranno meglio indicati dalla emananda normativa nazionale; l’eventuale non prescrivibilità di alcuni rimedi non può implicare la mancanza di conoscenza da parte del naturopata.
• I principi sui quali si basa l’attività naturopatica sono: il riconoscimento della costituzione, del terreno, della diatesi, il ripristino dell’omeodinamica, il riconoscimento degli squilibri energetico-funzionali, la stimolazione delle capacità reattive intrinseche dell’individuo. Le metodiche tradizionalmente utilizzate da questa figura professionale, al fine di ottenere i risultati di cui sopra, sono evincibili dal piano di studi.


mar gen 24, 2006 3:23 pm
Profilo
Messaggio Re: Profilo professionale del naturopata
umberto ha scritto:
Profilo del naturopata

• Il Naturopata asseconda la capacità di regolazione spontanea dell’organismo (vis medicatrix naturae), rimuovendo gli ostacoli che vi si frappongono.

• Il Naturopata non tratta il sintomo, ma ricerca la causa del disagio (tole causam) con una valutazione del terreno e della costituzione.

• Il Naturopata utilizza metodi e rimedi naturali che riducono al minimo il rischio di effetti collaterali, in quanto non fanno che stimolare le capacità di autoregolazione dell’organismo. (Primum non nocere).

• Il Naturopata educa a stili di vita salubri e incoraggia la responsabilizzazione della persona nei confronti del suo stato di salute.

• Il Naturopata ha un approccio olistico e punta all’acquisizione da parte della persona, che a lui si rivolge, del concetto di benessere, quale concetto di ecologia del corpo, delle emozioni, dei pensieri, dei sentimenti, dei rapporti sociali e dei rapporti con l’ambiente.

Il Naturopata non fa diagnosi medica, né cura la malattia. La sua valutazione è di tipo energetico-funzionale ed è rivolta a quei soggetti che non presentano patologie conclamate, ma sono afflitti da disturbi dovuti a stili di vita errati.

• Il Naturopata conosce approfonditamente l’anatomia umana, la fisiologia e la patologia generale, in quanto deve essere in grado di valutare quando i casi che gli si presentano non sono trattabili con le discipline naturali e devono quindi essere avviati al medico di base. Conosce altresì la psicologia, i processi chimici e biochimici, fisici e biofisici, biologici e genetici, nonché gli effetti dei farmaci di sintesi eventualmente assunti da chi lo interpella sempre al fine di poter indirizzare la persona verso specialisti qualificati.

• Il Naturopata, conoscendo i principi della metodologia naturopatica e la sua applicazione nel corretto ambito professionale, è in grado di riconoscerne i limiti e di rinviare i casi che esulano dalla sua pertinenza ad altre figure professionali.

• Il Naturopata possiede l’abilità necessaria ad affrontare e trattare responsabilmente le situazioni di pertinenza naturopatica e di attuare in piena sicurezza, con scienza e coscienza, competenza e perizia, tutte le procedure necessarie ad evitare conseguenze negative al cliente.

• Il Naturopata ha la capacità di valutare gli influssi ambientali e relazionali di nocumento al mantenimento del benessere del cliente.

• Il Naturopata agisce secondo norme deontologiche e professionali delineate dall’associazione di categoria.

Il Naturopata opera in sinergia con le altre figure del S.S.N., seguendo i principi che regolano l’attività delle altre figure paramediche, che abbiano completato un iter formativo equivalente. I rimedi naturali indicati e suggeriti dal naturopata saranno meglio indicati dalla emananda normativa nazionale; l’eventuale non possibilita' di suggerimento di alcuni rimedi non può implicare la mancanza di conoscenza da parte del naturopata.

• I principi sui quali si basa l’attività naturopatica sono: il riconoscimento della costituzione, del terreno, della diatesi, il ripristino dell’omeodinamica, il riconoscimento degli squilibri energetico-funzionali, la stimolazione delle capacità reattive intrinseche dell’individuo. Le metodiche tradizionalmente utilizzate da questa figura professionale, al fine di ottenere i risultati di cui sopra, sono evincibili dal piano di studi.


gio feb 09, 2006 1:09 pm
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © phpBB Group.
Designed by Vjacheslav Trushkin for Free Forums/DivisionCore.
Traduzione Italiana phpBB.it