Oggi è sab feb 24, 2018 12:29 am




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
 Farmaci da Banco nei Supermercati? 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: mer feb 09, 2005 5:48 pm
Messaggi: 52
Località: Roma
Messaggio Farmaci da Banco nei Supermercati?
From: <a href="mailto:g.vitali@chimici.it">VITALI GIORGIO</a>
Subject: INVITO AL DIBATTITO

<strong>ANTITRUST E FARMACI DA BANCO NEI SUPERMERCATI.</strong>

Abbiamo sempre sostenuto un assioma importante: la sicurezza dell' uso dei medicinali e la necessità di una corretta conoscenza dei medesimi.

Questo vale tanto per i farmaci da prescrizione quanto per i farmaci di libera vendita. Che poi non è mai libera, in quanto condizionata sempre da pressioni propagandistiche più o meno occultate fra i Media.

Si parla infatti, sempre più spesso, di " ossessione mediatica".

Ora l' Antitrust, su sollecitazione di qualche "Associazione di Consumatori" [ ma i consumatori non dovrebbero essere più interessati alla sicurezza dei prodotti che comprano?], ha proposto che i prodotti da banco, cioè tutti quelli senza l' obbligo di ricetta, siano vendibili anche nei supermercati. [Vengono citati i casi di molti paesi europei senza però tener conto che in detti paesi i medicinali in questione vengono venduti nei supermarkets, ma da un farmacista].

Tutti sanno che "se si tratta di medicinali" cioè di prodotti utilizzati per garantire condizioni di salute o di qualità della vita, sono causa di "effetti indesiderati" per una serie di ragioni, tra cui la mai completa conoscenza della loro reale azione all' inerno dell' organismo. Il caso più eclatante è proprio l'Aspirina, della quale solo recentemente si conosciuto l' effetto negativo sui bambini anglosassoni. La questione in Italia non è conosciuta per la semplice ragione che nel nostro paese la farmacovigilanza funziona a singhiozzo. per non parlare della quasi totale ignoranza relativa alla "medicina basata sulle prove di efficacia".

Pertanto, per quanto mi riguarda, sono contrario alla vendita libera di qualsiasi prodotto farmaceutico. Nel contempo però devo deplorare la mancanza di professionalità di buona parte dei farmacisti delnostro paese, a cola della quale è possibile proporre iniziative in questione che ai miei occhi suonano soltanto come allargamento a dismisura del mercato. Nell' esclusivo interesse dei produttori.

Giorgio Vitali

_________________
.

Sepp Hasslberger

http://blog.hasslberger.com/

http://www.newmediaexplorer.org/sepp/


sab giu 04, 2005 4:08 pm
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © phpBB Group.
Designed by Vjacheslav Trushkin for Free Forums/DivisionCore.
Traduzione Italiana phpBB.it