Oggi è ven feb 23, 2018 8:13 pm




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
 glutammato knorr 
Autore Messaggio

Iscritto il: lun mar 31, 2008 6:51 pm
Messaggi: 1
Messaggio glutammato knorr
Ciao a tutto il forum,
ho letto l'articolo sul vostro sito circa il glutammato, e ho deciso di scrivere alla Knorr visto che nei loro dadi vi è del glutammato. Vi riporto la loro gentile risposta. Credo possa interessarvi ma immagino che già ne siate a conoscenza, amen. :mrgreen:

saluti
emiliano

***
Da: Relazioni-Esterne.Italia@(nospam)unilever.com
Data: 31-mar-2008 18.09
A: "emiliano rizzo"<emiliano_rizzo@(nospam)tin.it>
Ogg:
RE: glutammato knorr

Gentile Sig. Rizzo,

abbiamo letto attentamente ogni punto dell'articolo da Lei segnalatoci e ci preme innanzitutto dirle che noi riteniamo che la persona intervistata si lasci andare a facili allarmismi con l'intento di incutere timore e probabilmente farsi della facile pubblicità.
L' intervistato in questione non cita alcuna fonte e anzi si guarda bene dal farlo ipotizzando infondati complotti tra istituzioni, aziende e stampa e via dicendo.
Detto ciò, ci sentiamo certi di poterla tranquillizzare in merito a tali questioni, sulla base di ricerche indipendenti che nel corso degli anni hanno sostanziato l'assoluta sicurezza di cibi contenenti glutammato.

Il Glutammato è conosciuto e usato per esaltare i sapori in cucina, da più di 1500 anni. Spesso è impiegato dall’industria alimentare per insaporire alcuni cibi pronti perché consente di esaltare il gusto dei cibi aiutando a ridurre il contenuto di sale; ma allo stesso tempo è bene sottolineare che essendo semplicemente un insaporente, nulla può fare per migliorare il gusto di cibi insipidi o preparati con ingredienti di scarsa qualità.

Il glutammato è un amminoacido presente in tutte le proteine ed è naturalmente presente in quasi tutti i cibi come ad esempio il formaggio, il latte, i funghi, la carne, il pesce, molte verdure e persino nel latte materno. Il glutammato è presente in forma “legata” o “libera”: in quella legata è unito ad altri amminoacidi per formare le proteine. Quello libero, che non è legato ad altri amminoacidi, fornisce proprietà insaporenti ed è quindi un efficace esaltatore del gusto.

Nonostante un piccolo numero di persone registri una sensibilità al glutammato monosodico, nessuno studio clinico ha dimostrato un collegamento diretto tra il glutammato monposodico e gli effetti collaterali manifesti.

Il glutammato monosodico è stato valutato dalla FAO/WHO Export Committee on Food Activities (JECFA) nel 1988. Hanno concluso, dopo aver effettuato i consueti studi tossicologici somministrando a diverse specie, le quantità di MSG solite di una normale dieta, che non si è verificato alcun effetto tossico o cancerogeno. Inoltre, lo stesso studio non ha indicato rischi per i bambini né lesioni al sistema nervoso centrale.

Un altro studio del 1991 effettuato dal Comitato Scientifico della Commissione Europea ha raggiunto la stessa valutazione sostanziando la valutazione di sicurezza del MSG effettuata dall’ JECFA.

Uno studio del 1997, aggiornato poi anche nel 2006, effettuato dall’ Hohenheim Consensus, ha dimostrato che un apporto giornaliero pari a 16 grammi per kg di peso corporeo può essere considerato sicuro e che l’uso generalizzato di glutammato come additivo per i cibi è innocuo per l’intera popolazione.

Con queste evidenze, speriamo di avere esaurito la sua curiosità e di averla in qualche modo tranquillizzata sull'argomento, troppo spesso si lanciano facilmente alle aziende, a torto, accuse simili di spregiudicatezza, ma ci creda le aziende, in particolare quelle alimentari, più di ogni realtà rispettano le normative e le procedure di sicurezza e lavorano tutti i giorni per soddisfare i loro consumatori, rispettandoli.

Cordialmente

Unilever Italia, Relazioni Esterne

----

From: emiliano rizzo [mailto:emiliano_rizzo@(nospam)tin.it]
Sent: Sunday, March 23, 2008 9:54 AM
To: Italia, Relazioni-Esterne
Subject: glutammato knorr

buongiorno,
sarei curioso di conoscere il Vostro punto di vista in merito al seguente articolo :
http://www.laleva.org/it/2007/06/interv ... mmato.html
riferimento vs prodotto : dado knorr

grazie
cordialità
Emiliano Rizzo


lun mar 31, 2008 7:08 pm
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © phpBB Group.
Designed by Vjacheslav Trushkin for Free Forums/DivisionCore.
Traduzione Italiana phpBB.it