Oggi è lun nov 20, 2017 11:09 pm




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
 Morire di...acne 
Autore Messaggio
Messaggio Morire di...acne
Tratto da:http://italy.indymedia.org/news/2006/04/1055609.php

"(...)un farmaco per combattere l'acne è stato associato in tutto il mondo a pesanti effetti collaterali a carico della psiche. un reportage della televisione svizzera racconta...

si chiama Roaccutan, principio attivo Isotretinoina. e' stato per venti anni un campione di incassi per il colosso svizzero Roche e da un paio di anni in farmacia si trovano anche "generici" - altro nome, stesso principio attivo.

Il Roaccutan è stato associato a pesanti effeti collaterali a carico della psiche. alle autorità sanitarie mondiali sono arrivate segnalazioni di: depressione, attacchi di panico, anoressia, suicidio tentato e riuscito.
le segnalazioni sono state 5000 di disturbi psichici e 190 di suicidio negli Stati Uniti - ma secondo la Food and Drug administration solo l'1 per cento degli effetti a carico della psiche del Roaccutan vengono segnalati. dunque i suicidi potrebbero essere migliaia.

nel foglietto illustrativo che accompagna il farmaco il rischio è citato in una manciata di righe, dove si precisa che non sono stati chiariti i meccanismi che potrebbero causare questi problemi. siccome il foglietto del roaccutan e' molto lungo e pieno di effetti pesanti su molti organi, i pazienti e i loro parenti tendono a non leggere queste righe. ne' tantomeno a ricordarsele quando cominciano a stare male.

in giro per il mondo ci sono oltre 150 processi contro Roche per gli effetti collaterali del Roaccutan. La casa produttrice si ostina a ribadire che "non è provato il legame di causalità fra turbe psichiche e farmaco".

il farmaco ha come indicazione "acne cistica grave, resistente ad altre terapie", ma i dermatologi in tutto il mondo tendono a prescriverlo anche a chi ce l'ha lieve o media.

i disturbi psichici nella maggiorparte dei pazienti insorgono dopo che si è interrotta la cura con il Roaccutan. iniziano di solito con mal di testa, difficoltà di concentrazione e buchi di memoria, stanchezza e spossatezza. poi subentrano i disturbi psichici più gravi - in genere, il paziente non si rende conto del legame col farmaco.
questi casi vanno segnalati alle autorità sanitarie: in tutto il mondo, la segnalazione e' obbligatoria per il medico o il farmacista cui un paziente riferisce effetti collaterali gravi e rari. in base alle segnalazioni ricevute, si riesamina periodicamente il profilo di sicurezza di un farmaco, cambiando il foglietto illustrativo o restringendo la prescrizione oppure informando i medici dei rischi ulteriori per la salute che le segnalazioni spontanee testimoniano. le segnalazioni servono anche a capire su quali farmaci e' necessario fare ricerca.
in italia, i medici e i farmacisti devono inoltrare la segnalazione alla asl piu' vicina - che poi li inoltra alla agenzia italiana per il farmaco, che a sua volta li trasmette all'organizzazione mondiale della sanita'.

un sito che contiene molte informazioni (in inglese)
http://www.roaccutaneaction.com

oppure inserite "accutane" nel sito della Food and drug administration
http://www.fda.gov

Falò, il programma d'inchiesta della televisione svizzera italiana, ha mandato in onda la scorsa settimana un reportage su questi problemi. intervistata anche una ragazza italiana, che soffre di attacchi di panico da quando ha interrotto la cura col roaccutan(...)."

il reportage si puo' vedere da qua:
http://www.rtsi.ch/trasm/falo/welcome.c ... &idc=10371

di roaccutan, Falò aveva parlato già in un documentario di 45 minuti sui farmaci pericolosi e sullo strapotere della farmaindustria, che invece si puo' vedere da qua:
http://www.rtsi.ch/trasm/falo/welcome.c ... 8&idc=8560


Fausto Intilla (Inventore-divulgatore scientifico)
http://www.oloscience.com


mer nov 15, 2006 7:21 pm
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © phpBB Group.
Designed by Vjacheslav Trushkin for Free Forums/DivisionCore.
Traduzione Italiana phpBB.it