Oggi è gio mag 24, 2018 7:32 pm




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
 Naturopatia: scuole e accademie 
Autore Messaggio

Iscritto il: ven set 02, 2005 12:29 pm
Messaggi: 110
Messaggio Naturopatia: scuole e accademie
Nonostante il paese reale abbia ormai detto sì ai naturopati, in Italia questa professione non è ancora regolamentata per legge a causa dell'ostracismo delle lobby dei medici e delle multinazionali del farmaco. Anche l'Organizzazione Mondiale della Sanità (O.M.S.) ha stabilito l'esistenza della figura del naturopata, ma questa, almeno per ora, è riconosciuta in Europa solo in Germania , Inghilterra , Portogallo , Ungheria , Svizzera; in Spagna è stato avviato il processo per il riconoscimento dei professionisti e la regolamentazione del settore mentre in Italia esistono solo alcuni albi creati dalle scuole, ma privi di un vero e proprio valore legale.

In questo ultimo anno a mezzo (più o meno) si è assistito ad una corsa galoppante di molte regioni all’approvazione di leggi o leggine riguardanti le discipline naturali, per molti diventate “biodiscipline o discipline bioenergetiche” ad eccezione dell’Emilia-Romagna che ha “osato” esplicitare il termine “naturopata” e richiamare la “Naturopatia”.


Una legge che smantelli la figura del naturopata o che lo misceli con altre professionalità non fa gli interessi di nessuno, men che meno delle medicine complementari nel loro complesso. Il lavoro delle Regioni potrebbe essere utile in un solo senso: quello di stimolare il legislatore a porre fine al periodo di latenza ed a promulgare una legge saggia ed utile, in linea con l’esperienza non solo europea ma internazionale.





E' noto che presso la XII° Commissione per gli affari Sociali della Camera esiste già il testo unificato per la regolamentazione delle medicine non convenzionali, naturopatia compresa.

Per quanto riguarda la proposta di Legge Lucchese, la XII Commissione affari sociali , sarebbe ora che elaborasse, in sede deliberativa, un testo di legge essenziale con il quale la figura del naturopata venga situata all’interno delle competenze socio sanitarie, con una formazione seria e rigorosa ed un curriculum quale quello delle altre professioni

Pertanto, partendo dal presupposto che ogni professionista, degno di essere definito tale, deve dimostrare professionalità e competenza, ne deriva che una formazione povera di contenuti e poco impegnativa non permetterà:


1) di raggiungere una sufficiente ed adeguata cultura sanitaria di base: infatti é doveroso "conoscere" per rendersi conto dei propri limiti di competenza che non devono essere assolutamente superati;
[b]2) di acquisire le conoscenze necessarie ad attuare un approccio costituzionale, valutare le predisposizioni ed, infine, consigliare il programma salutistico adatto;

3) di possedere una seria e profonda cultura sia di base, sia in materia propriamente naturopatica, al fine di poter confrontarsi ed interagire con gli altri professionisti del settore della salute. [/b]

In Italia esistono istituti che insegnano le varie discipline legate alla naturopatia i cui studi hanno una durata di circa tre anni-quattro anni (per 1200-1600 ore complessive);



Elenco delle scuole e accademie di naturopatia in Italia

Questo elenco si riferisce alle scuole di formazione per operatori naturopati (operatori non medici) , che attuano dei programmi formativi di tipo universitario (180 CFU).


Definizione di Naturopatia

La Naturopatia
_______________________________
La Naturopatia , studia l’armonizzazione naturale delle funzioni corporee della persona , in senso olistico-energetico e non clinico. E’ la sintesi di molteplici metodologie naturali, tra le quali l’alimentazione naturale, l’utilizzo domestico non farmacologico di prodotti ed integratori alimentari a fini salutistici non terapeutici ,tecniche di riflesso-stimolazione , indagini semplici , non cliniche ne invasive. In naturopatia è esclusa qualsiasi diagnosi nosologica e qualsiasi terapia farmacologia e non , che sia direttamente rivolta al trattamento di malattie specifiche che di diritto sono prerogativa dei Laureati in Medicina e Chirurga, in Odontoiatria e Medicina Veterinaria e dei Laureati in Chiropratica e in Osteopatia. ____________________________________________

Il Naturopata


L’ operatore professionista dell’area naturopatica svolge con autonomia professionale nei confronti del soggetto sano, attività diretta alla prevenzione primaria, all’educazione nell’ambito degli stili di vita , dell’alimentazione naturale e dell’igiene, degli impatti ambientali e delle sostanze nocive per la salute,partendo da una valutazione costituzionale e di terreno del soggetto, attraverso la kinesiologia applicata, l’iridologia e apparecchiature di bio-elettronica, operando con metodiche manuali riflesso-stimolanti , bio-energetiche, di respirazione , inoltre è consentita l’indicazione di integratori vegetali e di prodotti salutistici destinati a favorire le funzioni fisiologiche dell’organismo esclusivamente in riferimento all’analisi costituzionale-terreno della persona, tutto finalizzato all’attivazione e allo stimolo delle capacità di riequilibrio dell’individuo mediante l’armonizzazione delle funzioni vitali . E’ espressamente proibita qualsiasi forma di manipolazione Chiropratica e Osteopatica .E’ espressamente proibita la prescrizione di farmaci e di tutti i prodotti per i quali la legislazione prevede l’obbligo della ricettazione medica .


Cosa fa il Naturopata


Cosa fa il naturopata: attualmente, nel nostro paese, questa figura è già operativa e sono diverse le persone che si avvalgono della sua professionalità.
La sua funzione e' quella di riportare nell' individuo, inteso olisticamente (mente+soma+psiche), un equilibrio spesso alterato da varie cause: inquinamento, stress, intossicazioni, alimentazione deturpata; squilibrio che puo' provocare seri problemi; sempre piu' spesso, infatti, le persone accusano disturbi cronici, senza che apparentemente esistano alterazioni nelle analisi o nelle visite mediche.
Il compito del naturopata, quindi, non è quello di concentrarsi esclusivamente sul sintomo da sconfiggere, bensì quello di individuare la causa che genera la malattia. Egli lavora integrandosi all'opera della medicina, occupandosi di prevenzione e salute.












Scuole aderenti alla FE.NA.I. Federazione Italiana per la Naturopatia e al C.U.N.I. - Comitato Unitario Naturopatia Italiana


Istituto di Medicina Naturale di Urbino - sede Rimini http://www.imn-italia.com

Istituto di Medicina Globale di Padova - sede Padova http://www.naturopatia-img.it

Accademia di Naturopatia di Roma - sede Roma http://www.accademianaturopatia.it

Scuola Italiana di Medicina Olistica – sede Milano e Firenze http://www.scuolasimo.it




Scuole aderenti al S.I.H.e.N. Sindacato Italiano Heipraktiker e Naturopati e al C.U.N.I. - Comitato Unitario Naturopatia Italiana

Universita' Popolare di Milano – sede Milano http://www.unimi.org




Scuole aderenti alla SO.I.N. Societa' Italiana Naturopati

Accademia di Naturopatia di Varese – sede Varese http://www.accademiadivarese.com

Istituto di Scienze Naturopatiche – sede Catania – Messina – Palermo http://www.scuolanaturopatia.it


Scuole indipendenti

Scuola M.I.H.R. Sede Monza http://www.mihr.it


Universita' Popolare dello sport – sede Roma – http://www.uptersport.it


ANEA http://www.naturopatia-e.com


Link di riferimento

FE.NA.I. http://www.fenai.it

S.I.H.e.N. http://www.sihen.it

CU.NI. http://www.comitatounitarionaturopatia.org

Il naturopata , e le scuole elencate si sono attivate per assistere il naturopata a svolgere correttamente la sua pratica professionale , adempiendo e contemplando i seguenti punti:


1) Esame al registro di appartenenza

2) Copertura assicurativa per la sua attivita'

3) Formazione continua e aggiornamento

4)Rispetto del codice deontologico



Riferimenti dell'Unione Europea in merito all'esercizio della naturopatia e dei relativi operatori:

Fonte: Legal status of tradidional Medicine and complamentary/alternative medicine: a worldwide review OMS 2001


1) GRAN BRETAGNA: I naturopati sono tollerati per legge , e possono esercitare la loro attivita' secondo il diritto consuetudinario. La formazione dei naturopati avviene nei colleges (Edinburgh school of naturopathy e British college of osteopathy and naturopathy medicine) . I naturopati rilasciano anche certificati di malattia riconosciuti alla stessa stregua di quelli del medico-chirurgo. siti web: http://www.naturopathy-anp.com , http://www.naturopaths.org.uk

1) IRLANDA: riconoscimento uguale all'Inghilterra.

Irlanda siti web: http://www.naturopathy-ireland.com/

2) OLANDA: Nel 1993, con la legge Individual Health Care Professionals Act, operatori non allopatici sono stati autorizzati alla pratica della medicina in Olanda. La nuova legge è effettiva dal 1/12/1997 ed equipara lo status legale dei praticanti MNC a quello dei paramedici: possono praticare la medicina ad esclusione di specifici atti medici che sono riservati ai medici allopatici, a meno che tali atti non vengano praticati sotto la supervisione di un medico allopatico. Violazioni di questo monopolio limitato sono perseguibili. Gli atti riservati ai medici allopatici sono: procedure chirurgiche, procedure ostetriche, cateteri ed endoscopie, punture ed iniezioni, anestesia generale, procedure che coinvolgono l'utilizzo di sostanze radioattive e radiazioni ionizzanti, cardioversione, defibrillazione, terapie elettroconvulsive, litotripsia e inseminazione artificiale.
Anche senza formazione medica o paramedica, le persone possono iscriversi in una delle tre accademie di naturopatia che offrono corsi a tempo pieno di tre o quattro anni.

Olanda siti web : http://www.eghealth.org/


PORTOGALLO: Legge approvata nel 2003 (decreto legge 13/93 del 15 gennaio 2003 ) , che consente anche ai professionsti naturopati l’esercizio delle medicine non convenzionali. Siti web: http://www.fenaman.net , http://www.ean.pt , http://www.naturologia.net


DANIMARCA: La legge del 1970 (Practice of Medicine Act) permette agli operatori non medici di praticare la medicina senza licenza e a prescindere dalla formazione, però essi non sono riconosciuti ufficialmente come operatori sanitari, i loro titoli non sono protetti e non sono integrati nel sistema sanitario nazionale. I non medici non possono praticare atti specifici che sono riservati ai medici allopatici (articoli 23-26 del comma 426 del practice of medicine act del 1976) a meno che non li svolgano sotto la diretta supervisione di un medico allopatico. Gli atti riservati ai medici sono: trattamento delle malattie veneree, tubercolosi e altre malattie infettive; chirurgia, somministrazione di anestetici generali o locali, assistenza ostetrica, prescrizione di farmaci che richiedono ricetta medica, raggi x o radioterapia o terapie con macchinari elettrici.

Danimarca siti web: http://www.danskheilpraktikerforening.dk/

GERMANIA: Legge sugli heipraktiker o naturopati del 1939
In Germania non esiste monopolio legale della pratica della medicina. Quindi, operatori non allopatici (naturopati – heilpraktiker) con licenza possono praticare la medicina e tutti i medici possono usare MNC. Esistono tuttavia restrizioni su atti medici specifici. Solo i medici allopatici e i dentisti sono autorizzati alle cure dentistiche. Solo i medici allopatici possono curare malattie veneree, patologie epidemiche e contagiose, somministrare rimedi specifici, somministrare o prescrivere anestetici e narcotici, praticare ostetricia e ginecologia, fare raggi x, fare autopsie e rilasciare certificati di morte. Infrazioni possono comportare sanzioni penali.
Gli Heilpraktikers (naturopati) con licenza possono praticare la medicina ad esclusione dei suddetti atti. Per ottenere una licenza bisogna avere almeno 25 anni, essere cittadini tedeschi o europei, aver ultimato la scuola dell'obbligo, avere una buona reputazione così da garantire una normale prassi professionale, avere un certificato medico che affermi che non esistono indicazioni di disabilità fisica o mentale né dipendenza da droghe e passare un esame davanti ad una commissione della salute che provi che il candidato ha qualificazioni sufficienti e sufficiente abilità per poter praticare come Heilpraktiker e che i trattamenti offerti dal candidato non danneggino la salute pubblica. L'esame verifica le conoscenze base di anatomia, fisiologia, igiene, patologia. Sterilizzazione, disinfezione, diagnosi [!] e regolamentazione sanitaria, in particolare la legge concernente le epidemie. Legge sull'esercizio professionale dell'arte medica senza nomina (legge sugli "Heilpraktiker") del 17 febbraio 1939 (RGBl (G.U. del Reich) I, pag. 251;

Germania siti web: http://www.effn.org

http://www.effn.org/italiano/mitglieder.htm


SVIZZERA: I naturopati sono riconosciuti in diversi cantoni fra i quali ,

Canton Appenzello Esterno


Canton Berna

legge sanitaria entrata in vigore già dal 1 gennaio 2002

Canton Ticino

Dopo lunghe trattative delle associazioni NVS e ATNT la Legge cantonale ticinese per il terapista complementare e guaritore è entrata in vigore il 1° marzo 2004. L’intero testo di legge è stato pubblicato nelle NVS-Mitteilungen 2/2004 e può anche essere consultato direttamente via Internet:

http://www.ti.ch/CAN/temi/rl/

Canton Ginevra

Nel canton Ginevra esiste già l’obbligo di registrazione per coloro che esercitano nel campo della medicina naturale , naturopati compresi.
Svizzera siti web: http://www.naturaerzte.ch , http://www.emr.ch , http://www.naturopati.ch


BELGIO: nuova legge (29/4/1999 attiva dal novembre 1999) [Loi relative aux pratiques non conventionelles dans les domaines de l'art medical, de l'art pharmaceutique, de la kinesithérapie, de l'art inférmier et des professions paramédicales + decreto reale attuattivo 4/7/2001 relativo al riconoscimento delle organizzazioni professionali di coloro che esercitano una pratica non convenzionale o ritenuta tale nell'ambito della medicina.]

SPAGNA: I naturopati sono tollerati . Recentemente la COFENAT (confederazione delle associazioni di naturopati ) la UPTA (sindacato dei lavoratori autonomi ) e il Centro Universitario "Real Maria Cristina" hanno stipulato un accordo per elevare la formazione del naturopata.
Nel mese di ottobre 2005 partiranno i primi corsi universitari triennali (180 crediti formativi) per naturopati suddivisi in tre specialita':
a) Naturopatia
b) Medicina cinese
c) Osteopatia e chiropratica
E' in attesa un decreto legge per il 2006

Spagna siti web: http://www.fenaco.net/inicio.htm


UNGHERIA: Nel Febbraio 1997 sono passate due leggi di carattere globale sulle MNC: Il decreto governativo 40/1997 (IV 5) Korm. R. sulla medicina naturale e il Decreto del Ministero del Welfare 11/97 (V 2 su alcuni aspetti della pratica della medicina naturale.
Questi due decreti in maniera chiara e ufficiale integrano medici allopatici e medici non allopatici che praticano MNC nel sistema sanitario nazionale. I decreti sono attivi dal 1/7/1977.
Il decreto stigmatizza precise linee guida attinenti l'iter studiorum della formazione MNC come della sua pratica. Ognuna delle discipline MNC ha il suo training specifico ed esame di stato.
Gli operatori non allopatici possono legalmente praticare MNC dopo aver passato l'esame.I "Natural doctors" sono praticanti autorizzati che hanno passato gli esami richiesti e possono usare MNC.
I praticanti che non hanno una alta qualificazione nell'ambito salute possono praticare agopressione, massaggio terapeutico, consigli sullo stile di vita, riflessoterapia, bioenergetica, fitoterapia ed auricoloterapia [!].L'articolo 2 chiarisce le circostanze in cui i "medici naturali" possono praticare. I paragrafi 1 e 2 della legge , stabiliscono che i medici allopatici sono incaricati della diagnosi, della pianificazione terapeutica e del follow-up. Gli altri praticanti che ne abbiano la qualificazione possono partecipare alla cura della persona o su richiesta del paziente o su richiesta del medico curante.
I "Natural doctors" che non sono medici allopatici possono praticare o sotto supervisione del medico allopatico o, piu' autonomamente, dopo che il medico allopatico ha formulato una diagnosi.

FRANCIA: i naturopati sono tollerati

siti web: http://www.fenahman.org

http://cenatho.free.fr/9_LA_NATUROPATHIE.htm

http://cenatho.free.fr/8_LAFENAHMAN.html
Riferimenti Extraeuropei:


U.S.A. :

I naturopati sono dottori in naturopathic medicine. Sono chiamati anche medici-naturopati per distinguerli dai medici-chirurghi. Essi , vengono formati nei colleges con 4 anni di studio a tempo pieno , fra cui il piu' famoso è il http://www.bastyr.edu . L'albo ufficiale è http://www.cnra.org

Canada:

I naturopati fanno un percorso simile agli statunitensi . Non sono medici. L'albo ufficiale è http://www.adnq.qc.ca

Australia:

Stesso iter di quelli gia' citati. Ecco la scuola piu' prestigiosa :

http://www.acnt.edu.au

Sud Africa:

Stessa regolamentazione dei paesi anglosassoni.

Nuova Zelanda:

Anche qui esiste come in tutti i paesi di tradizione anglosassone. Il sito di riferimento è http://www.healthcharter.org.nz


Ultima modifica di umberto il ven gen 20, 2006 12:48 pm, modificato 4 volte in totale.

mer gen 18, 2006 1:32 pm
Profilo
Messaggio bell'idea
caro umberto,
mi hai dato una buona idea per il sito! Ti andrebbe di preparare una paginetta con gli indirizzi ed una piccola intro? Lo metterei sul sito de La Leva molto volentieri!

Fammi sapere... anche privatamente all'indirizzo amanda#laleva.cc

grazie :)


gio gen 19, 2006 11:46 am

Iscritto il: ven set 02, 2005 12:29 pm
Messaggi: 110
Messaggio 
Cara Amanda , ti ho mandato una e-mail personalmente. Umberto


gio gen 19, 2006 12:22 pm
Profilo
Messaggio 
La naturopatia si fonda secondo i seguenti principi



1) Il potere autoregolatore della natura (vis medicatrix naturae)

La naturopatia asseconda questa capacita' spontanea di riequilibrio , rimuovendo le barriere che ne ostacolano il processo

2) Identificazione e trattamento delle cause (tole causam)

A differenza dei medici , i naturopati cercano di identificare e di rimuovere le barriere sottostanti che impediscono il riequilibrio , e non intervengono sui sintomi né sulla malattia.


3) Non aggressione (primum non nòcere)

I naturopati utilizzano metodi e sostanze naturali , che minimizzano il rischio di effetti collaterali.
Essi evitano e non intervengono mai per sopprimere un disturbo o una malattia , ma in riferimento alla capacita' vitale della persona , utilizzano stimoli dolci per assecondare l'autoregolazione.

4) Responsabilizzazione del cliente


I naturopati educano il cliente e lo incoraggiano ad auto-responsabilizzarsi nei confronti della sua salute


5) Benessere

E' la situazione in cui ci si sente in salute nel corpo , nelle emozioni , nei pensieri , nei sentimenti.

6) Intervento globale

Intervenire in senso globale e nell'integrita' dell'individuo , significa prendere in considerazione i fattori emozionali , fisici , mentali , genetici , ambientali e sociali che lo riguardano.
E' il concetto di tutte le medicine e discipline complementari , cardine della naturopatia.

7) Prevenzione


Accertandosi sui fattori di rischio e sulla predisposizione ereditaria alla malattia , i naturopati intervengono in modo appropriato , in particolare a livello preventivo.

8) Metodologie della naturopatia


Definita da principi sopra elencati , la naturopatia assume forme di pratiche molteplici di intervento ed è in uno stato di continua evoluzione


gio feb 09, 2006 1:06 pm
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © phpBB Group.
Designed by Vjacheslav Trushkin for Free Forums/DivisionCore.
Traduzione Italiana phpBB.it